Teorema della Porta

Ho creato questo teorema parecchio tempo fa, ed illustratolo ad una donna, essa stessa mi disse che tutto ciò non era assolutamente vero. Quando poi ho finito di argomentarlo (perché data la donna, non ce n’è di finire il discorso senza interruzioni) mi disse al contrario che era pura verità. Passo dunque ad illustrare il teorema:

Per un uomo, una porta chiusa è una porta chiusa.
Per una donna, una porta chiusa è una porta da aprire.

Scenario: bagno, interno giorno.

Elaborazione del teorema.

Gli uomini sono abituati (ed addestrati dalle madri sin da piccoli) a lasciare sempre le cose così come le si è trovate. Se un uomo si trova davanti ad una porta chiusa, specialmente quella del bagno, generalmente farà sempre dietrofront ritenendolo occupato. L’uomo infatti, come logica dovrebbe insegnare, lascia le porte aperte dei luoghi vuoti. Ed al tempo stesso, chiude le porte delle stanze in cui si trova, come a segnalare a tutti la sua presenza ed il divieto assoluto di infrangere la sua privacy. Questo è un modo molto efficiente di gestire il proprio tempo e le proprie porte.

Le donne invece sono abituate (ed addestrate dalle madri) a tenere sempre chiuse tutte le porte, perché “non sia mai arriva qualcuno cosa gli facciamo vedere che è tutto in disordine”. Questo comporta l’indiscutibile fatto che tutte le porte, di tutte le stanze, siano sempre chiuse in ogni situazione. Vengono infatti aperte soltanto per il transito. Questo è un modo molto divertente di gestire le proprie porte ed i random encounters che almeno una volta su dieci si trovano per sbaglio ad occupare una data stanza.

Presi questi assunti, andiamo ora a dimostrare la veridicità del teorema in correlazione alla presenza bivalente di uomo e donna in uno stesso ambiente, per comodità ed ovvietà scegliamo il luogo più sacro di tutti: il bagno.

Dimostrazione per induzione, lato maschile.

L’uomo trova la porta del bagno aperta. Entra e chiude la porta, uscendo la lascia aperta.
L’uomo trova la porta del bagno chiusa. Si gira e se ne va. Questo porta a due scenari:
1 – Il bagno era occupato e l’uomo ha fatto la cosa giusta, o molto più frequentemente;
2 – Il bagno era vuoto. Dopo vari tentativi si ricorda che non è solo in casa e tenta il tutto per tutto bussando e/o controllando la luce interna e/o chiedendo chi ci sia dentro. Dopo buoni 10 secondi di attesa, generalmente entra dentro bestemmiando.

Dimostrazione per induzione, lato femminile.

La donna trova la porta del bagno aperta. Entra e chiude la porta, e fa lo stesso uscendo.
La donna trova la porta del bagno chiusa. Apre la porta senza neanche pensare a chi possa esserci dentro. Questo porta a due scenari:
1 – Il bagno era occupato e l’uomo inizia a bestemmiare più o meno violentemente in base alla frequenza di tali incursioni;
2 – Il bagno era vuoto. Nessun problema. Finito il tutto, esce richiudendosi la porta alle spalle.

Ora pensateci un attimo su. Si, avete proprio ragione. Vi è successo almeno 10 volte nella vita. Purtroppo lo so.

Fino a quando si tratta di coppie, il problema è relativo. Ma questo comportamento assurdo della donna, e lo dico con molto rammarico, causa sempre innumerevoli problemi quando è ospite. Nel momento in cui l’uomo entra in bagno con degli ospiti in casa scordandosi di chiudersi la porta dietro a protezione femminile, è statisticamente comprovato che il 95% delle volte tenti di entrare la zia/cugina/nonna/suocera/entreneuse di turno.

La vita è dura, ma è vita.

7 pensieri riguardo “Teorema della Porta”

  1. cazzo qnt hai ragione…
    ps: hai messo il copyright su qst teorema?? la gente potrebbe diventare ricca brevettando qst teorema lol

  2. Io lascio sempre la porta del bagno aperta .-. E, se la trovo chiusa, prima di entrare, busso.

    1. le eccezioni accadono, ma col passare del tempo è più che probabile che il tuo animo si corrompa.

  3. Veramente io se la porta del bagno è chiusa busso. Se sento “occupato” dico pure “ok torno dopo, però sbrigati”.
    Quando entro chiudo, per evitare che tutti mi vedano nei momenti più intimi della mia vita (E poi non è bello vedere uno che caga, o che piscia così…).

    Tutte le persone che conosco, uomini o donne che siano, agiscono alla stessa maniera.
    Siamo eccezioni? Vabbè, di come ti pare…ma col passare del tempo il tuo animo si corrompe solo se sei predisposto a corromperlo, e cioè se non hai spina dorsale.

    IPSE DIXIT

  4. il teorema funzionerebbe…se non si dimenticasse di una cosa…hanno inventato le chiavi dopo la terza volta che la cosa capita l’uomo del teorema farebbe meglio ad imparare ad usarla, no?!

    1. Ovviamente si, infatti il teorema parla dello standard, non delle conseguenze dovute al comportamento descritto nel teorema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *